Dettaglio News

04 marzo 2020

Lettera del Presidente

Il diffondersi del (COVID-19) Coronavirus in Europa, ed in particolare in Italia, dove sono stati isolati alcuni centri di diffusione di questo virus, mi impone di informarVi su quanto sta avvenendo in IMA, e sulle iniziative che stiamo prendendo a difesa dei nostri clienti, dei nostri lavoratori e dei potenziali visitatori.

Innanzitutto, vorrei sottolineare che le nostre aziende in Europa sono tutte in piena attività. Naturalmente abbiamo applicato, rinforzandole, tutte le raccomandazioni delle autorità sanitarie nazionali ed europee, per ridurre le possibilità di contagio.

Vorrei anche ricordare che molte delle nostre produzioni vengono da aree in cui la presenza del virus risulta a tutt’ora limitata, mi riferisco agli USA ad esempio.

In particolare, per il nostro personale che opera in Italia, siamo pronti ad offrire tutte le certificazioni necessarie per dimostrare che non hanno visitato le aree rosse valutate ad elevata diffusione del virus, e che non hanno avuto contatti con persone risultate positive ai test di presenza del Coronavirus.

Allo stato attuale nessuno dei nostri dipendenti ha contratto il virus, né si è mostrato positivo ai test.

Comunque monitoriamo costantemente la situazione per prendere, in tempo reale, tutte le decisioni necessarie anteponendo a tutto la difesa della salute delle persone a qualsiasi titolo coinvolte con il Gruppo IMA.

Abbiamo inoltre invitato i nostri dipendenti a segnalare con tempestività eventuali sintomi ad un apposito ente interno dedicato, per facilitare il loro contatto con le autorità sanitarie, e per monitorare gli eventi.
In sintesi, IMA giudica, seguendo le indicazioni delle autorità sanitarie, la situazione italiana idonea a proseguire le nostre attività produttive e di servizio.

Tutte le merci ed i pezzi di ricambio saranno sottoposti a specifica disinfezione certificata prima di ogni spedizione.

IMA, al fine di facilitare i nostri contatti, ha potenziato tutti i sistemi di comunicazione digitale, pertanto vi invitiamo ad utilizzare tutti gli strumenti per la comunicazione a distanza che riterrete più agevoli, mantenendo vivi i contatti con i vostri referenti in IMA.

Ho richiesto a tutti i tecnici di IMA un impegno particolare per utilizzare al massimo le tecnologie disponibili per facilitare gli interventi da remoto sulle macchine.

In considerazione del molto lavoro che abbiamo fatto insieme in questi anni, con soddisfazione reciproca, e soprattutto a tutela dei progetti che abbiamo in corso, ho ritenuto utile darvi un quadro della situazione in IMA rispetto alla emergenza Coronavirus, che in Italia ha dato vita ad eccessive reazioni mediatiche, dato che le Autorità competenti hanno agito con trasparenza e tempestività.

Naturalmente mi impegno a dare risposta ad ogni vostra richiesta e ad informarVi di ogni evoluzione di nostro comune interesse.

La trasparenza è una delle caratteristiche di IMA; è per questo credo che spesso ci avete scelto, ed è mio impegno garantire che sia mantenuta anche a fronte di difficoltà, proprio per trovare insieme le migliori soluzioni.

Cordiali saluti,
Il Presidente
Alberto Vacchi - Presidente e CEO, Gruppo IMA